Manuale di giornalismo investigativo

List Price: $9.99

Add to Cart

Continue Shopping

About the author:
Duilio Chiarle, writer, journalist and guitarist of "The Wimshurst's Machine".

Duilio Chiarle, giornalista, scrittore e chitarrista dei "The Wimshurst's Machine".
Ha ricevuto il premio "Cesare Pavese" nel 1999. Gli sono stati attribuiti i premi internazionali "Jean Monnet" (patrocinato dalla Presidenza della Repubblica Italiana, dall'Università di Genova e dalle Ambasciate di Francia e Germania) e "Carrara - Hallstahammar" (quest'ultimo per due volte consecutive).
Con il gruppo musicale "The Wimshurst's Machine" ha ricevuto tre nomination hollywoodiane consecutive: sono suoi i racconti dei "concept" musicali.

Manuale di giornalismo investigativo
 

Guida al terzo mestiere più antico del mondo

Authored by Duilio Chiarle

Mark Twain diceva che il giornalista è colui che distingue il vero dal falso e pubblica il falso (ovviamente se fa notizia). Speriamo non sia una verità universale, ma tutti sappiamo che i confini incerti della verità spesso concedono di insinuare dubbi, aprire nuove vie nelle inchieste giudiziarie, condizionare il lettore e lo spettatore, indirizzare il pensiero politico. Specialmente il mezzo televisivo, come dimostrano importanti studi, rende credibile qualsiasi cosa. Un sospetto lanciato in prima serata equivale ad una verità conclamata. Plastici, esperti fotogenici, critici urlanti e opinionisti "cazzuti" danno credibilità a qualsiasi tesi per quanto improbabile. Il processo si svolge in video, con tanto di condanna, ben prima che il magistrato riesca ad ultimare le indagini, il tutto ammantato di "giornalismo". E se si riesce a condizionare un'indagine, figuriamoci cosa può accadere con l'opinione pubblica!
La politica, poi, ha sempre tentato di condizionare i mass media, sin dai tempi dell'araldo che al centro della piazza elencava ad alta voce le novità al popolino; perciò una stampa "obiettiva" francamente è impensabile. Si può migliorare, però. Allora, quale punto di riferimento adottare? Dove si trova il limite valicabilissimo tra vero e falso, tra spettacolo e informazione? Facile: è lo stesso confine che si trova tra l'intelligenza e la stupidità. Il problema è un altro, riassumibile, questa volta, da una frase di Albert Einstein "Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi".
Se lo diceva lui...

Duilio Chiarle


Publication Date:
2012-03-29
ISBN/EAN13:
1475112750 / 9781475112757
Page Count:
162
Binding Type:
US Trade Paper
Trim Size:
5" x 8"
Language:
Italian
Color:
Black and White
Related Categories:
Language Arts & Disciplines / Journalism




Site Help Order Help Policies Contact